L’Orienteering: il liceo Cicerone conosce il territorio.

orientiring

Spesso abbiamo bisogno di sapere come orientarci nella vita di tutti i giorni, nella nostra occupazione o durante le attività del tempo libero all’aperto.   Si può fare orientamento dappertutto: nell’aria, sopra e sotto l’acqua, in città, sulle strade, in campagna.  

Possiamo usare diversi mezzi di trasporto, per esempio la macchina, la bici, la barca, gli sci, oppure possiamo fare Orientamento a piedi.
L’orientamento in tutte le sue forme si impone come tecnica indispensabile per muoversi, lavorare, mettersi in contatto con gli altri: è una risposta di adattamento dell’uomo all’ambiente in cui vive e può essere anche manifestazione sportiva. L’Orienteering nella scuola è l’espressione dei programmi ministeriali che prevedono lo sviluppo di attività in ambiente naturale con riferimenti ecologici.

Il Liceo Cicerone/Pollione svolge questa attività sportiva inserita nel C.S.S. coinvolgendo le classi del biennio e le classi terze, con la partecipazione anche di ragazzi esenti dall’attività pratica che si occuperanno dell’organizzazione, proprio per la partecipazione all’attività Sportiva del MIUR. A tal proposito ha organizzato due Fasi d’Istituto il 14 Aprile nel quartiere di Castellone in ambiente urbano e il 18 Aprile al Parco De Curtis di S. Janni in ambiente campestre, con la partecipazione di altri istituti del territorio: l’IPSSAR Celletti e la scuola Media Pollione di Formia.  

I ragazzi saranno assistiti dagli insegnanti di Scienze Motorie e ci auguriamo una partecipazione alle manifestazioni con il giusto entusiasmo ed un sano agonismo. 

Foto