“Mi casa es tu casa” - Settembre 2019

01.Mi casa es tu casa

       “Mi casa es tu casa”: Scambio culturale Liceo Cicerone – IES Bendinat

Dal 22 al 26 settembre, 21 studenti delle classi 5CL e 5DL, accompagnati dalle professoresse Alicandro e Sander, hanno preso parte alla seconda fase dello scambio culturale (che viene organizzato da 8 anni oramai) con gli alunni dell’istituto IES Bendinat di Palma di Maiorca. Segue il racconto di uno dei partecipanti.

“Dopo esserci dati l’arrivederci a febbraio in Italia, è stato bellissimo ritrovarci di nuovo a Palma, con i nostri compagni spagnoli, e ricevere da parte loro e delle loro famiglie una calorosa ospitalità. L’emozione era tanta ed eravamo tutti impazienti di trascorrere al meglio quei 5 giorni.

Il primo giorno ci sono stati i consueti saluti di benvenuto da parte del Dirigente e dei docenti e la presentazione del nostro istituto nelle quattro lingue europee da noi studiate, oltre che la promozione del progetto, attraverso un video, per i futuri partecipanti. Si sono svolte, poi, lezioni di storia, arte e letteratura spagnola, riguardanti lo sviluppo storico e artistico di Palma, e la figura di Federico García Lorca (uno degli autori più importanti della letteratura spagnola); inoltre, sono state tenute delle lezioni peri ragazzi spagnoli da noi studenti italiani, spiegando loro alcune regole della grammatica italiana e le differenze tra la Costituzione italiana e quella spagnola.

Oltre alle lezioni in classe, i giorni seguenti abbiamo visitato dei siti splendidi:

  • laCueva
  • il villaggio talaiotico di SesPaïsses
  • la cittadina di Artá
  • la Playa del Muro
  • Il Castello del Bellver
  • Il Palazzo reale dell’Almudaina
  • La Cattedrale

Ahimè è arrivato il momento di partire. Anche se con un po’ di malinconia, tutti noi ricorderemo per sempre questi giorni intensi, sperando, prossimamente, in un nuovo incontro con tutti loro.

Questa esperienza è stata una vera e propria full-immersion nella lingua spagnola, e non solo, poiché siamo riusciti a comprendere a pieno le loro abitudini e la loro cultura: abbiamo provato molti dei loro piatti tipici, quali la tortilla di patate e cipolle e la ensaimada, abbiamo fatto il bagno nel loro meraviglioso mare e trascorso divertenti serate insieme.

Tutto ciò ha arricchito il nostro bagaglio personale e culturale facendoci capire il significato di ‘MI CASA ES TU CASA’.

In conclusione, vorrei consigliare a tutti gli studenti della scuola di partecipare a questo progetto, molto ben organizzato e, che oltre ad essere, per tutti i suoi aspetti, una valida esperienza di PCTO (Percorsi per le competenze trasversali e per l’orientamento) è, davvero, una grande possibilità per scoprire e conoscere cose nuove.”

Riccardo Costa (5DL)